Perché un collettore solare e non uno scaldabagno elettrico o a gas

Un collettore solare da 200 litri, produce in media da 12.000 a 14.000 watt ora (12 - 14 Kwh) al giorno trasformati in calore, in un anno da 4000 a 5000 Kwh; produce quindi circa 1000 € di energia elettrica ogni anno.

Un collettore solare costa circa 2500 €, in meno di 3 anni la spesa è ammortizzata e per altri 15-18 anni avremo acqua calda gratis. Con i costi per Kwh attuali, risparmieremo 20.000€ con un investimento di 2500€.

L’installazione di uno scaldabagno elettrico costa circa 200€, e non dura più di 10 anni, per produrre 100 litri di acqua calda consumerà (in condizioni ottimali, quindi libero da calcare e da incrostazioni varie), circa 8300€ in 10 anni, totale 8500€. Considerando che uno scaldabagno duri 10 anni e che non si debba sostituire prima.

Uno scaldabagno a gas, costa circa 700€, più il costo di manutenzione annua che avvolte si avvicina al 50% del prezzo di acquisto, volendo essere ottimisti le spese di manutenzione saranno circa 1500€ in 10 anni + 700 per l’installazione = 2200€, ai quali si deve aggiungere il costo del gas per la produzione di acqua calda, pari a 2300€ in 10 anni = 4500€ in totale.

Facciamo ora le dovute considerazioni.
La produzione di acqua calda, per i fabbisogni familiari, ci costa:
- con uno scaldabagno elettrico circa 8500€ in 10 anni;
- con uno scaldabagno a gas circa 4500€ in 10 anni;
- con un collettore solare 2500€ che è la sola spesa di installazione.
Il risparmio in 10 anni sarà di 6000€ nel primo caso e di 2000€ nel secondo caso. Ma un collettore solare non dura solo 10 anni, ne dura almeno il doppio. Inoltre, proviamo a mettere 2500€ in una banca che ci garantisca un investimento sicuro, quanto andremo a prendere tra 10 anni?! Forse il 2% l’anno, il che significa 500€ in 10 anni. E’ sicuramente più conveniente installare un collettore solare.

 
 
Powered by 3web.it